LA RICERCA SU MACERIE

La presenza di una persona sepolta è riscontrabile tramite l’effluvio, che attraverso le piccole fenditure e gli spazi tra le macerie e grazie all’aria calda ascensionale, tende a salire in superficie.

Variabili sono la temperatura e la pressione dell’aria. Una volta scelto, secondo criteri precisi, come accessibilità e direzione del vento, il punto di partenza, il cane inizierà a perlustrare le macerie fino ad entrare nel cono d’odore, arriverà alla fonte dell’effluvio e segnalerà abbaiando il punto preciso dove si trova la persona sepolta; nella ricerca su macerie, infatti, il cane utilizza sia il tele olfatto che il mega olfatto.

in allenamento si impara a salire su
oggetti e passerelle
 a trovare una persona
nascosta
in mezzo alle macerie

RICERCA IN SUPERFICIERICERCA SU MACERIERICERCA MANTRAILINGRICERCA TRACCE EMATICHE

VUOI VENIRE  CON NOI?