LA RICERCA IN SUPERFICIE

Come si lavora col cane da ricerca di persone disperse in superficie?

La ricerca in superficie solitamente si svolge in ambienti difficili, spesso montani, per tempi anche abbastanza lunghi, in ogni condizione climatica e meteorologica. Si differenzia dalla ricerca in valanga, macerie oppure nautica.

Il cane viene addestrato a fiutare le tracce lasciate sul terreno o nell’aria dalla persona (spesso lo si vede con il naso all’insù proprio per percepire il “cono d’odore” che emana il disperso) e a muoversi autonomamente nell’area in modo da perlustrare e intercettare le particelle di odore; tendenzialmente si muove a zig-zag in modo da coprire più superficie possibile. Allo stesso tempo il conduttore deve avere sempre tutto sotto controllo, sapendo dove il cane ha lavorato e dove inviarlo nel caso non tutte le zone siano state ispezionate.

Per questo motivo il conduttore deve  avere delle nozioni di orientamento e cartografia ed  essere dotato di GPS


RICERCA IN SUPERFICIERICERCA SU MACERIERICERCA MANTRAILINGRICERCA TRACCE EMATICHE

VUOI VENIRE  CON NOI?